Splendidi profili…

Splendidi Profili…

Vacuità artistica!!!

…approfitto per salutare Uga e Blatta.

La superficialità che contraddistingue piccole e grandi realtà sociali che affollano questa “meravigliosa” nazione (partendo dal ‘paesucolo’ per giungere alle grandi città), è una sciatta e svogliata presunzione che serve a mascherare artisticamente l’indolenza inconfondibile che cela inedia, incertezze e deficienze. Nonostante questo profilo abbia o possa assumere connotazioni quasi folcloristiche, è una peculiarità estremamente fastidiosa (oltre ad essere una tra le principali cause del degrado sociale e della regressione culturale avvenuta)! È una particolarità che lascia trasparire e riemergere antichi retaggi e ataviche convinzioni, che manifestano il loro potere negativo con la forza di dogmi, ideologie o credenze!!! È un’incongruenza fin troppo evidente in un bel-paese “democratico e pluralista” come questo… affollato, anzi, sovraffollato (al sud in particolare) dalle così dette: “eccellenze”… specialmente nell’istruzione, nel complesso emisfero sanitario e nell’articolato ambito della giustizia! Così, “la gente” crede di conoscerti, ritiene saccentemente (dopo accurata valutazione artistica…) di sapere chi sei, dando per scontato che non ci sia altro da sapere, perché, oltre alla convinzione personale… probabilmente ha stabilito, che non vale neanche la pena continuare a perdere tempo per conoscere meglio una realtà umana col suo bagaglio di esperienze (più o meno interessanti). Questo è un popolo che non si impegna in una eventuale critica costruttiva, si limita a tentare di competere e tenta di distruggere ciò che hanno fatto gli altri (perché è un’idea, una capacità o un’intuizione che non ha avuto prima, nello squallido contesto unicamente concorrenziale…ditemi se questa non è superficialità)! Questo è un popolo che giunge a giudizi o valutazioni sommarie, realmente superficiali e offensive, addirittura, con affermazioni categoriche, denigratorie e frequentemente infamanti, riflette sugli altri (forse a scopo terapeutico) imbarazzanti deficienze, gravi inefficienze e i propri ingombranti difetti che personalmente non riesce ad accettare quali evidenti sfumature del proprio repellente carattere, della propria approssimativa cultura, della propria scostante personalità e della propria nauseabonda mentalità! Questo è un popolo che si vanta di non aver mai letto un libro nella sua vita ma insegna nelle scuole alle generazioni future! Questo è un popolo che non si vergogna di leggere in modo frammentario, con i difetti e le incertezze di una persona straniera… intanto insegna nelle scuole!

Un saluto affettuoso a Uga e Blatta… augurando a tutti le migliori soluzioni di vita!

Una tra le poche volte che dico ciò che penso in modo così chiaro!

C’è un modo discorsivo per sminuire un articolo come questo dalle persone che potrebbero sentirsi “tirate” in causa, è abbastanza volgare ma realistico, recita queste parole: -…guarda, ha vomitato un fiume di veleno!-.

Risposta:
-…se qualcuno dovesse riconoscersi in queste frasi mi dispiace…ma questa è solo realtà, non è superficiale colorata illusione artistica!

Articolo redatto da
Angelo Meini
20 febbraio 2015

Advertisements
This entry was posted in Osservazione and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s